:

Indietro

Brazzaniga

Frazione di Pergine


L'abitato di Brazzaniga è situato nella valle tra il Doss di Tessara e le pendici dei colli del Castelier, tra il torrente Fersina e il lago di Canzolino e Costa.
Il toponimo è molto antico. Si trova già nell'Urbario del 1220 e in un documento del 1329 si legge: "In contrata Brazanige". L'origine di tale toponimo è dibattuta. Paolo Orsi, nel suo saggio di toponomastica tridentina scrive: "Esiste una rarissima gente Braccia... dalla quale deriva una famiglia Braciania e di conseguenza il nostro Braccianiaca villa". Riscontra quindi un'etimologia latina. Christian Schneller propende invece per l'origine germanica dei nomi terminanti in -iga.
L'abitato però non è così antico. Nel catasto della Gastaldia di Madrano del 1638, che comprendeva anche questa zona, il toponimo Brazzaniga non è indicato. Si trova Balasi e Passil Horso. In tutto questo territorio non erano situati domicili ma "canipete" (baite) dei pinetani in quanto i vignali di questa zona appartenevano a loro e vi abitavano per poche settimane, il tempo necessario per dedicarsi alla viticoltura. Da ciò si può dedurre che il nucleo storico di Brazzaniga si sia sviluppato dopo il 1630.
Brazzaniga è stato un luogo di notevole passaggio in quanto è sul tracciato del "Salesà lonc", mulattiera che conduceva al Santuario di Piné caratterizzata da un notevole volume di transito di merci e pellegrini.

Altitudine: 490 metri sul livello del mare

Popolazione residente: 128 abitanti (dato aggiornato al 31 dicembre 2014)

Strutture ricettive e servizi: fermata autocorriera di linea, bar-tabacchi, parco fluviale del Fersina, area gioco per cani.

Associazioni locali:
Velocisti Ghiaccio Pergine (A.S.D.) - www.velocistighiacciopergine.it
Nuvola Valsugana

Luoghi e itinerari di interesse:
Chiesa della Madonna Immacolata
La Pedemontana