:

Indietro

Parco degli Assizzi

Fraz. Assizzi


Il vasto parco, in fase di completamento, è collocato a margine della provinciale che porta in Vignola e Panarotta in corrispondenza del bivio per la località Valar, alle pendici orientali del monte Orno.
È un luogo molto conosciuto dai perginesi, poiché tra il 1950 e il 1975 è stato meta per le scolaresche cittadine della festa degli alberi.
Si estende su una superficie di circa 18.000 metri quadrati, di cui oltre la metà occupata da un bosco con prevalenza di conifere, attraversato da un percorso per mountain-bike. L’area a prato è suddivisa su due pianori: su uno di questi è stato realizzato un campo per il libero gioco del pallone, sull’altro un’area per la sosta e attrezzature ludiche.
La presenza del campo da calcio permette la fruizione di una area polivalente per lo sport non vincolata dalla gestione di associazioni e aperta a tutti.

L'area si presta come un naturale punto d'appoggio per diverse escursioni che possono essere realizzate in zona: Colle del Castello, Colle del Tegazzo, giro de Valar, alla Croce, biotopo Pizè.
Valar è un antico nucleo abitato posto sulla sommità di un piccolo colle, in posizione panoramica. Il suo nome è citato nell'Urbario del 1247, un documento che elenca i beni comunali perginesi di cui anche "Arsizum" e "Valare" facevano parte.