:

Indietro

Biotopo Canneti di S. Cristoforo

S. Cristoforo


Il biotopo (39.000 mq), che si trova sulla sponda settentrionale del Lago di Caldonazzo, è costituito da uno dei più vasti canneti della provincia.
Con le modifiche delle rive del Lago di Caldonazzo profondamente snaturate nel corso degli anni, è quasi scomparsa la tipica vegetazione perilacuale, che ora sopravvive solo lungo alcuni tratti della riva settentrionale del lago; tali aree, ultimi lembi di quelle che un tempo erano le grandi paludi del Perginese ed estese fino all’abitato, sono oggi tutelate in questa zona protetta.

Nel biotopo uno dei motivi di grande interesse è nella fauna perché l’ambiente offerto dal canneto è un importante rifugio per gli uccelli migratori e stanziali, che qui nidificano e si riproducono, come lo svasso, la folaga, la gallinella d’acqua, il martin pescatore.
Nel biotopo sono realizzati due percorsi, uno nei pressi del Lido di S. Cristoforo e uno nella parte nord-est con punti sosta di osservazione lungo una passerella nei pressi della Loc. Faro; la passerella, ricostruita nel 2004, prosegue poi costeggiando un lungo tratto della riva del lago.