:

Indietro

Palazzo Gramatica

Pergine


Gramatica: dal nome della famiglia che lo possedette nel XIX secolo.

Sulla facciata due portali archivoltati con modanature di pietra lavorata a specchio e capitelli a decori floreali, affiancati da due paracarri con scanalatura per posizionare le paratoie in caso di straripamento del torrente Fersina.

Sopra il portale di destra si può osservare uno stemma in pietra di Gerardo Scarpa da Gambino, eletto tre volte sindaco nella prima metà del Cinquecento.

L’aspetto esterno è rimasto sostanzialmente inalterato fino ai nostri giorni.

L’interno invece ha subito profondi rimaneggiamenti: nel 1912 -14 vi venne ricavato il “Teatro Amedeo” che rimase in funzione (gli ultimi anni come sala da ballo) fino agli anni Cinquanta.